In offerta!

Marvel Comics – BDS Art Scale Statua 1/10 Iceman 23cm

219,90

Solo 1 pezzi disponibili

Descrizione

Logo_iron

Prosegue l’ambiziosa collezione “X-Men Vs Sentinel” di casa Iron Studios con il grandioso Iceman (UOMO GHIACCIO).

Il mutante con la capacità di controllare il ghiaccio viene raffigurato mentre sferra un potente colpo sopra ad una bellissima base diorama. La scultura è in scala 1/10 per 23 cm di altezza.

 

Altezza: 23 cm

Marca: IRON STUDIOS

 

L’Uomo Ghiaccio (Iceman), il cui vero nome è Robert “Bobby” Drake, è un personaggio dei fumetti, creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni) nel 1963, pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in X-Men (prima serie) n. 1 (settembre 1963).

È un supereroe mutante, uno dei componenti originali della prima squadra degli X-Men, di cui fa ancora parte. Nel corso della sua lunga carriera si è unito temporaneamente anche ad altri supergruppi: X-Factor, i Difensori, i Campioni di Los Angeles, gli X-Terminators e i Difensori Segreti. A seconda dell’autore che ne scrive le storie, Bobby Drake manifesta differenti tipi di forza e poteri. Si tratta di uno dei pochi mutanti definiti di Livello Omega, il massimo raggiungibile, ma nell’universo corrente non ha ancora raggiunto tutto il suo potenziale. La sua controparte nell’universo dell’Età di Apocalisse invece ha mostrato tutte le sue caratteristiche.

L’Uomo Ghiaccio è considerato un mutante di livello omega, ciò significa che rientra nel ristretto numero dei mutanti che possiedono le maggiori potenzialità, capaci cioè di intervenire con i propri poteri ad alterare la realtà, al livello delle leggi basilari della materia. Nonostante questi enormi poteri però, essendo il più giovane tra gli X-Men delle origini, Bobby Drake è sempre sembrato quello meno capace di prendere troppo seriamente il proprio ruolo, e quindi anche il meno propenso ad impegnarsi a sfruttare fino in fondo tutte le sue capacità. Infatti fino a tempi recenti, ha sempre usato i propri poteri in una maniera piuttosto limitata e solo quando è stato posseduto mentalmente da altri, come Emma Frost, ha evidenziato appieno tutte le sue enormi capacità.

L’Uomo Ghiaccio è nella sostanza un criocineta, capace cioè di manipolare psionicamente le basse temperature nell’ambiente che lo circonda, sfruttando a proprio vantaggio le fonti di umidità lì presenti. Solitamente Bobby Drake utilizza i suoi poteri su una scala abbastanza ridotta ed è specializzato nell’assorbire l’umidità circostante per generare ghiaccio. Di conseguenza può congelare un ambiente, formare pareti o schermi di ghiaccio per proteggersi, formare e lanciare proiettili di ghiaccio contro gli avversari, o creare oggetti tridimensionali di ghiaccio, da utilizzare in vari modi. Per spostarsi velocemente, spesso scivola su piste di ghiaccio da lui stesso create. Bobby può congelare totalmente il proprio corpo, fino a livello molecolare e ottenere così una maggiore resistenza ai danni; perciò, se viene infranto mentre si trova in questa condizione, può ricostruire interamente il proprio corpo di ghiaccio, a partire dalla testa. In una occasione Bobby ha mostrato di saper guarire una ferita sul suo corpo da umano, trasformandola in ghiaccio e rimodellando la zona come se fosse sana, per poi ritrasformarla di nuovo in carne ed ossa, senza che rimanesse neppure il segno.

Quando la sua temperatura corporea cade, l’umidità dell’aria circostante, in contatto con il suo corpo, scende allo stesso livello, formando uno strato di brina che lo ricopre interamente, mascherando quindi le sue fattezze. Nei primi tempi perciò l’Uomo Ghiaccio appariva come un uomo ricoperto di brina o di neve, di colore bianco. Successivamente però ha imparato ad abbassare ad un tale livello la sua temperatura e ad una velocità, che ciò che ora lo riveste è simile ad una copertura cristallina completamente trasparente, da cui il suo aspetto attuale. Questo ghiaccio si frantuma continuamente ad ogni suo movimento, ma immediatamente si riforma, creando perciò un caratteristico suono di piccoli cristalli che si frantumano, mentre si muove. Attraverso la pratica ha inoltre imparato a controllare la sua freddezza, tanto da poter abbassare selettivamente la temperatura di parti isolate del suo corpo. Può inoltre scegliere lo spessore e la durezza dello strato di ghiaccio che lo riveste, fino a fargli assumere delle dimensioni erculee, perciò quando in questi casi forma una versione più grande e più robusta di se stesso, ne guadagna anche in forza e potenza, ad esempio in un combattimento corpo a corpo con un avversario dotato di super forza.

In realtà se Bobby volesse, potrebbe utilizzare i suoi poteri su una scala molto più vasta, come ha mostrato alcune volte: ad esempio quando è stato manipolato mentalmente da un frammento di Apocalisse ad usare al massimo la sua potenza, l’Uomo Ghiaccio ha minacciato di ricoprire l’intero emisfero nord sotto una calotta di ghiaccio, quasi a voler provocare nuovamente un’altra era glaciale. In questa occasione, mentre New York veniva stretta in una morsa ghiacciata, Bobby ha creato un enorme drago di ghiaccio, capace di sconfiggere anche il possente Thor. In altre occasioni è riuscito a creare una versione gigantesca di sé stesso, o creare un esercito formato da decine di sue copie di ghiaccio (ciascuna delle quali in grado di combattere nei corpo a corpo contro i nemici), oppure ha mostrato di essere capace di lanciare raggi congelanti dagli occhi. Inoltre ha mostrato che può teletrasportare se stesso ed altri attraverso la sublimazione, o sciogliersi in uno specchio d’acqua per poi riformarsi a decine di miglia di distanza, nei pressi di altra acqua. Ha inoltre la capacità di una visione termica.

In una occasione ha mostrato la capacità di fermare un ordigno atomico pronto ad esplodere, congelando a livello sub molecolare la reazione a catena[3]. In un’altra è riuscito a tenere imprigionato con successo dentro un blocco di ghiaccio e per un congruo periodo il potentissimo Hulk.

Date queste sue caratteristiche basilari, l’Uomo Ghiaccio può risultare invece vulnerabile al fuoco ed al calore, inoltre in un ambiente con scarsa umidità, i suoi poteri vengono limitati. In condizioni normali può utilizzare i suoi poteri per circa cinque ore prima di rimanere esausto. Sembra inoltre mancare di una certa creatività ed immaginazione nell’utilizzare i suoi poteri al massimo del potenziale, anche se potrebbe trattarsi di una certa paura che sfuggano al suo controllo a determinare la sua riluttanza. Attualmente infatti è preso dai rimorsi per le numerose vittime che ha causato quando venne manipolato dal frammento di Apocalisse.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Marvel Comics – BDS Art Scale Statua 1/10 Iceman 23cm”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

  • Il Signore degli Anelli – Pungolo di Frodo e Bilbo

    In offerta! 79,90
    Leggi tutto
  • Replica unico anello "IL SIGNORE DEGLI ANELLI" (placcato oro)
    Disponibile

    Replica unico anello “IL SIGNORE DEGLI ANELLI” (placcato oro)

    59,90
    Aggiungi al carrello
  • Il Signore degli Anelli - Anduril di Aragorn con incisione + Fodero in ecopelle

    Il Signore degli Anelli – Anduril di Aragorn con incisione + Fodero in ecopelle

    In offerta! 104,90
    Leggi tutto