In offerta!

Lord Of The Rings – BDS Statua 1/10 Nazgul

129,90

Esaurito

COD: LOTR-DYDIS30282 Categorie: , Tag:

Descrizione

Logo_iron

IRON STUDIOS è lieta di presentare questa nuova fantastica collezione di statue in scala 1/10 tratte dal “Signore degli Anelli”

Il Nazgul con i sui 27 cm totali di altezza rappresenta lo spettro mentre sorregge la sua spada davanti a sé, nell’attesa di colpire il suo nemico, la qualità complessiva è assolutamente ottima e la statua risulta ben curata e ottimamente dettagliata, DA AVERE!

DIMENSIONI: 27 cm

MARCA: IRON STUDIOS

I Nazgûl, gli Spettri dell’Anello, detti anche Cavalieri Neri o Cavalieri Alati, sono personaggi di Arda, l’universo immaginario fantasy creato da J.R.R. Tolkien: si tratta di nove spettri malvagi sottomessi a Sauron.

Il loro nome significa Spettri dell’Anello (dalla lingua nera di Mordor: nazg, anello e ûl, spettro; furono chiamati anche Úlairi, Spettri del male, dai Noldor e dai Nùmenoreani); erano in origine nove re degli uomini (tre dei quali grandi signori di Nùmenor) a cui Sauron donò nove Anelli del Potere impregnati della sua volontà, facendoli così cadere uno ad uno sotto il potere dell’Unico Anello.

I Nazgûl non fanno più parte del mondo sensibile, ma non appartengono al mondo dei morti quanto piuttosto al regno delle ombre, sospesi tra questo mondo e l’aldilà: sono infatti visibili solo quando indossano dei vestiti (che però sembra ricoprano il vuoto). L’Unico Anello ha infatti il potere di trasmettere la malvagità di Sauron alle altre creature e trasformarle, corrompendo la loro natura: per aver posseduto anelli legati all’Unico ed essere stati corrotti dal male i nove sovrani degli uomini divennero Spettri dell’Anello e schiavi della volontà del possessore dell’Unico.

Il regno di Angmar è il regno principale che gli Spettri dell’Anello hanno dominato da quando sono stati sottomessi al volere di Sauron. Esso venne costituito per mettere in crisi il regno di Arnor, e cadde soltanto quando le forze di Arnor (le quali vennero soccorse dall’esercito di Gondor e dagli Elfi) sconfissero il Re degli Stregoni. Successivamente, attorno all’anno 2000 della Terza Era, gli spettri conquistarono Minas Ithil (torre della Luna, da Minas = torre, Ithil = Luna) per porre l’avanguardia delle forze di Sauron, che stava tornando a Mordor dal suo dominio temporaneo di Dol Guldur. Questa città, che da allora fu chiamata Minas Morgul (“Torre di stregoneria”), divenne dominio dei Cavalieri Neri che la infestarono di Orchi e altre creature malvagie. Dato che Gondor era forte, florido, ricco e potente, il Re Stregone, capo degli Spettri, andò al Nord e fondò il regno di Angmar, riunendo tribù di Orchi e Troll. Infatti il grande regno di Arnor era diviso e debole, scosso da lotte intestine. Per mille anni nel nord imperversò la guerra e nel 1974 Fornost, capitale dell’Arthedain, fu presa e distrutta mentre terminava il dominio dei Dunedain. Gondor comunque intervenne e sconfisse l’esercito di Angmar e il Re Stregone fuggì a Sud. Quando Sauron ritornò a Mordor e preparò la guerra contro l’Ovest, gli Spettri dell’Anello tornarono a essere i suoi servi più micidiali, coloro che comandavano le sue armate. Nel romanzo: Il Signore degli Anelli, i Nazgûl entrano nella Contea nel settembre 3018, alla ricerca di Frodo Baggins, possessore dell’Unico Anello. Inizialmente gli Hobbit (Frodo, Merry, Pipino e Sam) non si rendono conto della pericolosità di questi strani individui, che inizialmente chiamano “Cavalieri Neri”. Dopo aver lasciato la Contea e aver raggiunto il villaggio di Brea, gli Hobbit incontrano Aragorn, che li conduce attraverso le Terre Selvagge, tuttavia, i Nazgûl feriscono Frodo a Collevento con un pugnale avvelenato. Alla fine vengono scacciati via da Aragorn che deve portare in fretta Frodo da Elrond per farlo curare. In loro aiuto viene l’elfo Glorfindel, che dona il suo cavallo bianco a Frodo. I Nove si mettono all’inseguimento del mezzuomo, ma quando stanno quasi per prenderlo, solo dopo aver superato il guado del Bruinen, grazie alla magia combinata di Elrond e Gandalf, il fiume li travolge, privandoli temporaneamente della loro forma corporale. Da quel momento, i Nazgûl non entrano in scena in modo significativo per molto tempo, sino alla battaglia dei Campi del Pelennor, dove il Re Stregone di Angmar viene sconfitto da Merry ed Éowyn; gli altri otto perirono come conseguenza della sconfitta di Sauron.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lord Of The Rings – BDS Statua 1/10 Nazgul”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.