Harry Potter – Peluche Crosta 25cm

29,90

Esaurito

COD: POT-DYDNOB7977 Categorie: , Tag:

Descrizione

noble-collection

Splendido peluche dedicato al ratto (Crosta) di Ron Weasley, il topo è apparso nella saga di Harry potter!

Prodotto ufficiale NOBLE COLLECTION

Altezza: 25cm

Peter Minus , meglio noto come Codaliscia (Wormtail), è un personaggio della serie di romanzi di Harry Potter, scritti da J. K. Rowling.

Appare in tutti i romanzi e nelle relative trasposizioni cinematografiche, ma è in Il prigioniero di Azkaban che viene per la prima volta fatto il suo nome e rivelata la sua identità. Il soprannome Codaliscia (Wormtail), usato dapprima dai Malandrini e successivamente dai Mangiamorte, gli deriva dalla sua capacità di Animagus di tramutarsi in un grosso topo. Nascosto sotto queste sembianze, Codaliscia è stato per 12 anni l’animale da compagnia di Ron Weasley (il migliore amico di Harry) con il nome di Crosta (Scabbers).

Peter, cominciò a frequentare la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts il 1º settembre 1971. Fu smistato nella casa di Grifondoro e divenne amico di James Potter, Remus Lupin e Sirius Black, anche loro Grifondoro del suo anno. Peter, James e Sirius scoprirono che Remus era un lupo mannaro e per poter essere con lui mentre era un lupo, i tre ragazzi passarono tre anni ad imparare come essere Animagus. I quattro amici crearono la Mappa del Malandrino. Nel frattempo, crea con gli amici un legame intenso, che in realtà lo porta ad essere il meno “attivo” del gruppo e più un loro subalterno che un loro pari: sembra vivere all’ombra di James e Sirius, che ammira, nei libri non si parla di qualità per le quali Peter a scuola fosse ammirato, e nel frattempo lasciava volentieri che i due amici bullizzassero la gente a scuola, forse perché genuinamente divertito e con poco senso di rispetto, forse perché gli bastava non essere esso stesso la vittima.

Peter era il Custode Segreto dell’Incanto Fidelius che permetteva di nascondere la casa di Lily e James in modo che fosse introvabile e indisegnabile. L’incanto si basa sulla fiducia posta nel ricettacolo: inizialmente i coniugi Potter avevano pensato a Sirius, ma all’ultimo momento quest’ultimo propone Peter come depistaggio per i Mangiamorte, dal momento che era nota la fortissima amicizia tra Sirius e James e quindi Sirius temeva di essere sospettato come Custode. Peter si rivela però la scelta sbagliata: quando Voldemort si mette sulle tracce dei Potter per ucciderli, Peter gli rivela il loro nascondiglio, l’incanto Fidelius ha fine e Voldemort riesce a trovare ed uccidere i genitori di Harry, anche se il suo vero obiettivo (Harry stesso) si salva. Successivamente, Sirius Black, venuto a conoscenza del tradimento di Minus, va a cercarlo per vendicare i suoi amici. Furbescamente Minus inscena la sua morte durante il duello che ne segue: causa un’esplosione in una via pubblica uccidendo molti babbani e, tagliandosi un dito, riesce a far credere all’opinione pubblica del mondo dei maghi che era stato Sirius a tradire i Potter, a uccidere quei babbani e a distruggere Minus. Sirius viene spedito ingiustamente senza un processo ad Azkaban, la prigione dei maghi, mentre Minus viene insignito dell’ordine di Merlino, prima classe, alla memoria. Dopo aver mandato Sirius ingiustamente ad Azkaban e aver contribuito all’uccisione dei Potter, si trasforma in un topo preso da Percy Weasley e regalato a Ron che gli dà il nome di Crosta.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Harry Potter – Peluche Crosta 25cm”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.