In offerta!

HARRY POTTER – Bacchetta magica di Minerva McGranitt

30,90

Solo 2 pezzi disponibili

COD: POT-DYDNOB8290 Categorie: , , , Tag: , ,

Descrizione

noble-collection

Prodotto ufficiale

Riproduzione della bacchetta di Minerva McGranitt.

Bellissima riproduzione della bacchetta magica di Minerva McGranitt, un magico e affascinante oggetto da aggiungere alla tua collezione!

MARCA: NOBLE COLLECTION

 

Nata il 4 ottobre 1935, Minerva fu la primogenita di Robert McGranitt, un sacerdote presbiteriano scozzese e Babbano, e Isobel McGranitt, una strega. Isobel non disse a suo marito di essere una strega fino a quando Minerva cominciò a mostrare segni della sua magia.

Una notte, Isobel disse la verità al marito. L’amore resistette, ma la fiducia tra i genitori si era spezzata e Minerva, bambina intelligente e osservatrice, lo constatò con tristezza. I McGranitt ebbero altri due figli, entrambi maschi; tutti e due mostrarono, a tempo debito, capacità magiche. Minerva aiutò la madre a spiegare a Malcolm e Robert Junior che non dovevano sbandierare la loro magia ai quattro venti e l’aiutò anche a nascondere al padre gli incidenti e gli imbarazzi che la magia dei fratelli suscitava di tanto in tanto.

Durante la sua lunga e poliedrica carriera la McGranitt non si scontrò mai con un altro professore come con Dolores Umbridge. La donna era stata inviata dal Ministero come inquisitore supremo di Hogwarts, in quanto Cornelius Caramel (allora Ministro della Magia) sospettava che Silente volesse prendere il potere sul ministero. Era inoltre stata designata come Professoressa di magia contro le arti oscure dal Ministero stesso. Minerva criticò ardentemente, sia i metodi di insegnamento dell’inquisitrice (privi di pratica negli incantesimi contro le arti oscure) che il modo in cui trattava gli studenti. In questo periodo la McGranitt smise di fare la spia per conto del Ministero, ormai cambiato sotto la guida paranoica di Caramel.

Minerva McGranitt era molto affezionata a Harry Potter, non solo perché era figlio di Lily e James, ma anche perché, come lei, aveva sofferto molto e sopportato terribili lutti. Fu protettiva nei confronti del ragazzo, contestando spesso a Silente di lasciarlo troppo libero di infrangere le regole della scuola (cosa che secondo lei lo metteva in pericolo).Durante la battaglia di Hogwarts dimostrò una grande fiducia nei confronti di Harry, in quanto, nonostante non conoscesse i sui piani, lo appoggiò fin da subito, attaccando Piton, creduto un mangiamorte al servizio del signore oscuro. Successivamente alla scoperta della bontà di Piton, che in realtà stava facendo il doppio gioco ed era dalla parte dell’Ordine della Fenice, la McGranitt si fece convincere dallo stesso Harry a mettere un quadro, raffigurante l’ex Preside di Hogwarts, nel suo ufficio.

Una bacchetta magica è un oggetto di lunghezza e materiale variabili, utilizzato da esseri dotati di poteri magici per incanalare ed emettere la loro energia. Le bacchette vanno distinte dagli scettri dato che questi ultimi hanno uno spessore maggiore, oltre che un ornamento nella parte superiore di relativa grandezza.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “HARRY POTTER – Bacchetta magica di Minerva McGranitt”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.