In offerta!

Harry Potter – Action Figure Harry Potter Ver. Teenager

229,90

DISPONIBILE DA META' MARZO

Esaurito

COD: POT-DYD22313 Categorie: , Tag:

Descrizione

STAR ACE

Ecco qui i protagonisti di una delle saghe cinematografiche più longeve di sempre, diventare magnifiche Action Figure da collezione, grazie alle capacità produttive della ditta Star Ace.
Ogni pezzo misura circa 30cm (scala 1/6), è dotato di innumerevoli iconici accessori, una base dispay e tante parti intercambiabili, per ricreare le scene più celebri. I vestiti in stoffa sono creati con grande attenzione ai costumi originali della pellicola ed il livello della scultura è davvero incredibile.

 

ALTEZZA: 30 cm

MARCA: STAR ACE TOYS

 

« Harry aveva un viso sottile, ginocchia nodose, capelli neri e occhi verde chiaro. Portava un paio di occhiali rotondi, tenuti insieme con un sacco di nastro adesivo per tutte le volte che Dudley lo aveva preso a pugni sul naso. L’unica cosa che a Harry piaceva del proprio aspetto era una cicatrice molto sottile sulla fronte, che aveva la forma di una saetta. »

Harry James Potter è un personaggio del Mondo Magico, l’universo immaginario fantasy creato dalla scrittrice inglese J.K. Rowling. È il protagonista dell’omonima serie di libri. È un mago, nato a Godric’s Hollow il 31 luglio 1980 da James Potter e Lily Evans. Inoltre Sirius Black è il suo padrino.

Sebbene sia cresciuto per i suoi primi undici anni di vita lontano dal mondo magico, Harry si dimostra desideroso e capace di imparare sin dal suo arrivo ad Hogwarts. Oltre a rivelarsi quasi subito un asso del Quidditch (in particolare nel ruolo di Cercatore), nel corso dei suoi anni a Hogwarts si rivela molto abile nelle materie più importanti:

  • Difesa Contro le Arti Oscure: Harry mostra il meglio di sé quando c’è da combattere, imparando in fretta a eseguire correttamente gli incantesimi difensivi, e acquisendo anche una certa destrezza nei movimenti; a tredici anni, compiendo un’impresa notevole per la sua età, impara a evocare un Patronus corporeo, magia estremamente avanzata; impara in poco tempo a contrastare la maledizione Imperius, fatto che richiede una notevole forza di volontà; per supplire alla mancanza di competenza della professoressa Umbridge, Harry fonda nel corso del suo quinto anno, a soli 15 anni quindi, l’Esercito di Silente, un club clandestino di Difesa Contro le Arti Oscure, nel quale Harry stesso ricopre il ruolo di insegnante; il suo unico tallone d’Achille in questo campo è l’Occlumanzia, della quale non ha proprio padronanza (a causa del rapporto negativo che ha con Piton, che gliel’avrebbe dovuta insegnare, e del fatto che quest’ultimo cessa di dare lezione al ragazzo); è anche piuttosto dotato nell’eseguire incantesimi non verbali, capacità che dimostra in un combattimento contro Draco Malfoy, nel quale pronuncia una sola formula, Sectumsempra, potente maledizione imparata senza nemmeno aver fatto pratica; così come non impara l’Occlumanzia, non riesce a imparare neanche la Legilimanzia, mentre impara a eseguire due maledizioni senza perdono: data la sua indole buona è poco dotato nell’uso della maledizione Cruciatus (vi riesce solo una volta, in cui era particolarmente adirato e desideroso di vendicarsi di chi gli aveva fatto del male), mentre la sua forte volontà gli conferisce un notevole talento nell’uso della maledizione Imperius (che usa due volte con molto successo). Il suo talento in questo campo è dimostrato anche dai risultati scolastici: al G.U.F.O., in Difesa contro le Arti Oscure, ottiene E, ovvero il massimo dei voti, mentre la sua migliore amica, Hermione (che aveva preso E in tutte le altre materie), ottiene O (il voto immediatamente inferiore).
  • Incantesimi: dopo aver avuto qualche difficoltà a ingranare, Harry mantiene sempre una media piuttosto alta. Dopo un iniziale scarso successo, ad esempio, impara in una sola notte a usare perfettamente un Incantesimo di Appello.
  • Trasfigurazione: dopo aver mantenuto una media appena accettabile per quattro anni, l’ambizione di diventare Auror (professione per cui è richiesto il massimo dei voti in numerose materie) spinge Harry a migliorare molto in questa materia, imparando a evanescere ed evocare correttamente gli oggetti. Non avendo, però, frequentato l’ultimo anno non impara le trasfigurazioni umane di livello avanzato.
  • Pozioni: il suo vero e proprio tallone d’Achille sin dal primo anno, nei primi cinque anni gli viene insegnata dal professor Piton, che lo tiene costantemente sotto pressione, e questo annichilisce il suo talento; Harry, guadagnandosi un G.U.F.O. Oltre Ogni Previsione in pozioni, il cui esame è tenuto non da Piton ma da un impiegato del Ministero della Magia, dimostra di cavarsela piuttosto bene senza l’ingombrante e angosciante presenza di Piton, e questo mostra che le sue capacità mostrano un’importante elemento psicologico. Anche con Lumacorno mostra il meglio: in questo caso grazie però soprattutto al libro di Pozioni che Piton aveva riempito di annotazioni; Harry riesce così tramite esso a preparare pozioni molto complicate, come il Distillato di Morte Vivente; il punto debole di Harry, come pozionista, è la scarsa immaginazione, che lo blocca quando c’è da fare qualcosa che va al di là del seguire semplicemente le istruzioni.
  • Materializzazione: Harry non ha particolare talento nel materializzarsi, tuttavia riesce a materializzarsi a Hogsmeade insieme a Silente senza molti problemi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Harry Potter – Action Figure Harry Potter Ver. Teenager”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.