In offerta!

Assassin’s Creed III – Statua Connor The Last Breath

79,90

DISPONIBILE DA META' MARZO

Esaurito

COD: ASSA-DYDUBI300085299 Categorie: ,

Descrizione

UBI-SOFT

Da Assassin’s Creed III ecco una fantastica statua di Connor creata da UBICollectibles.

Ubicollectibles presenta la sua ultima creazione “Connor – The Last Breath”, ispirata a una scena dell’entusiasmante trailer di Assassin’s Creed III. Questo pezzo da collezione finemente dettagliato raffigura Connor Kenway sul punto di uccidere un generale inglese per difendere la libertà e l’indipendenza del suo popolo.

La posa originale e l’alta qualità delle finiture rendono questa statuina un’aggiunta imperdibile alla vostra collezione di Assassin’s Creed.

ALTEZZA: 28cm

MARCA:  UBICollectibles

In Assassin’s Creed III (2012), il gioco riprende esattamente dove era finito Revelations: Desmond si risveglia dal coma dopo aver ricevuto da Giove istruzioni su come prevenire il cataclisma solare previsto per il 21 Dicembre 2012 usando un vecchio tempio dei Precursori situato a Turin, nel moderno Stato di New York. Nel gruppo è presente anche William Miles, padre del protagonista e Mentore degli Assassini moderni. Desmond sviene per l’effetto osmosi e viene reinserito nell’Animus, dove rivive i ricordi di due suoi antenati inglesi, Haytham Kenway (figlio di Edward Kenway, protagonista di Assassin’s Creed IV: Black Flag), vissuto tra l’Inghilterra e il Nord America nel XVIII secolo e Connor Kenway, figlio di Haytham. Nel 1754 Haytham uccide durante un’esibizione all’Opera di Londra un anziano Assassino di nome Miko a cui ruba un medaglione, manufatto dei Precursori, che funge da chiave per il tempio nel quale si trovano i protagonisti nel presente. Si reca quindi nel Nuovo Mondo e cerca di farsi amico la tribù Mohawk, dove conosce la nativa Mohawk Kaniehti:io (pronuncia: Kanien-zio) che porterà in grembo, a sua insaputa, suo figlio. Dopo aver scoperto che Haytham è un templare, Desmond passa a rivivere i ricordi di suo figlio, Ratonhnhaké:ton, in futuro conosciuto come Connor. Questi si unisce agli Assassini venendo addestrato da Achille Davenport e con le sue azioni svolge un ruolo primario nella rivoluzione americana in corso aiutando i patrioti. Nel presente, Desmond recupera le tre chiavi per aprire il Grande Tempio. Si reca a New York, in Brasile e poi a Roma dove uccide Warren Vidic con la Mela dell’Eden perché questi aveva rapito suo padre. Desmond continua a rivivere i ricordi di Connor e questi riesce a sconfiggere completamente i Templari nelle colonie permettendo ai patrioti di vincere la rivoluzione e ottenere l’indipendenza. Desmond entra nel tempio dove incontra Giunone che gli dice che per salvare l’umanità dovrà sacrificarsi, altrimenti metà della popolazione morirebbe e lui diventerebbe un profeta che però coi secoli le lotte ripartirebbero riiniziando un ciclo infinito. Desmond si sacrifica salvando il mondo e liberando Giunone dalla sua prigione.

In Assassin’s Creed III: Liberation (2012) vede protagonista per la prima volta un’Assassina donna, Aveline de Grandpré, di origini franco-africane. Perde la madre da bambina in circostanze misteriose. Anni dopo incontrò Agaté, Mentore degli Assassini che la addestra. In seguito tenta di liberare la Lousiana dai Templari e gli schiavi sotto il loro comando. Aveline scopre che stavano cercando un Frutto dell’Eden chiamato Disco della Profezia. Grazie all’aiuto di Connor (in Assassin’s Creed III) scopre che il Gran Maestro dei Templari era la sua matrigna e, dopo averla uccisa, scaccia definitivamente i Templari.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Assassin’s Creed III – Statua Connor The Last Breath”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.