In offerta!

Aliens – Premium Masterline Statue 1/4 Ellen Ripley Bonus Version 56cm

1.749,90

Esaurito

COD: ALIEN-DYDP1SUPMAL-01S Categorie: , , Tag: ,

Descrizione

Prime 1 Studio e Blitzway sono orgogliose di presentare la statua dedicata ad Ellen Ripley dal film “Aliens“.

Il personaggio, interpretato nel film da Sigourney Weaver, è proposto come nelle battute finali del film durante l’infiltrazione nella nidiata degli Xenomorphi. I vestiti e accessori di Ripley sono realizzati in vero tessuto e potrà imbracciare il fucile d’assalto M41A ma sarà presente anche il lanciafiamme M240. La statua, scolpita in scala 1/4, raggiungerà i 55 cm d’altezza. Ad accompagnare il tutto abbiamo base illuminata a LED e come accessorio bonus un Facehugger che esce dal suo uovo.

 

 

ALTEZZA: 56 x 32 x 31 cm

MARCA: PRIME 1 STUDIO

Il tenente Ellen Ripley è un personaggio immaginario del film di fantascienza Alien (1979), diretto da Ridley Scott, protagonista di altri tre film, dei relativi romanzi, fumetti e videogiochi tratti da essi. Il personaggio è stato ideato da Dan O’Bannon e Ronald Shusett, e interpretato sul grande schermo da Sigourney Weaver. La rappresentazione di Ripley rimane il ruolo più famoso di Weaver, e la decisione di trasformarla da un tipico eroe maschile ad una eroina fu fatta da Ridley Scott stesso. Inizialmente rappresentata come un’impiegata della corporazione immaginaria Weyland-Yutani, Ripley si trova nel corso della serie a doversi opporre ad essa, dopo che viene svelato che i suoi datori di lavoro intendono contrabbandare esemplari di Xenomorfo sulla terra.

Sia Alien che Aliens – Scontro finale furono lodati per aver sfidato i ruoli di genere nel cinema fantascientifico, d’azione ed horror, e la rappresentazione di Weaver nel secondo film la guadagnò una candidatura per l’Oscar alla miglior attrice, un evento che oggi è considerato storico, siccome prima l’Academy aveva conferito poca attenzione ai generi horror e fantascientifici. Weaver è stata anche nominata per un Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico, un BAFTA e quattro Saturn Award per la miglior attrice, vincendone uno per il suo ruolo in Aliens – Scontro finale.

Ripley viene spesso considerata fra le protagoniste femminili cinematografiche più importanti, ed è una figura notevole nella cultura popolare statunitense. Il critico cinematografico e presidente della Science Fiction and Fantasy Writers of America John Scalzi scrisse nel 2011:

Lo Xenomorfo, noto anche come Alien, è una specie immaginaria extraterrestre presente come principale antagonista, sia nella serie di film Alien, che nell’universo immaginario a esso collegato. Esordì nel film Alien, diretto nel 1979 da Ridley Scott e comparve anche nei suoi sequel, oltre che nel media franchise di Alien vs. Predator. Una creatura simile chiamata Diacono compare brevemente nel film Prometheus, del 2012, dello stesso Scott, mentre una forma antecedente alla specie detta Neomorfo appare nel sequel Alien: Covenant, del 2017, nel quale viene svelata la loro origine.

All’interno del ciclo di film, la forma di vita divenne oggetto d’interesse per la Weyland-Yutani, una società volta a ideare e produrre armi biologiche, divenendo così avversario della protagonista Ellen Ripley. Lo Xenomorfo differisce dalle altre razze aliene per il fatto che non si tratta di una specie che ha sviluppato una tecnologia ma semplicemente un animale superpredatore che ha l’unico scopo di riprodursi. Liberamente ispirato da certe specie di vespe parassite, è un organismo eusociale, come le formiche o le api, governato da una regina affiancata da guerrieri e fuchi. Il suo ciclo vitale biologico consiste nel depositare una larva endoparassita in un ospite vivente che emergerà poi violentemente da questi dopo un breve periodo di sviluppo, per poi rapidamente diventare adulto. L’aspetto e il ciclo vitale dello Xenomorfo, nell’arco delle sue apparizioni, ha subìto modifiche ed espansioni, a volte incoerenti.

L’aspetto venne ideato dall’artista svizzero H. R. Giger, ispirato a una sua litografia intitolata Necronom IV e perfezionata per il primo film della serie. La realizzazione materiale della testa del personaggio venne progettata e realizzata da Carlo Rambaldi. Nei film successivi, i costumi e meccanismi furono fabbricati dallo studio Stan Winston, e dalla Amalgamated Dynamics Inc. Inizialmente interpretato dall’artista grafico Bolaji Badejo in un costume composto di ossa e di parti meccaniche, lo Xenomorfo adulto fu successivamente interpretato dallo stuntman Tom Woodruff Jr. nella maggior parte delle sue apparizioni posto in una tuta attillata di lattice. Nel film del 2017, Alien: Covenant, i cui effetti speciali furono opera della Moving Picture Company, gli Xenomorfi furono rappresentati da attori attraverso il motion capture. Una creatura totalmente diversa appare nel sequel apocrifo italiano di AlienAlien 2 – Sulla Terra, diretto nel 1980 da Ciro Ippolito.

Il personaggio ha avuto un certo successo fra gli appassionati di fantascienza, apparendo in numerose liste dei miglior mostri cinematografici ed è stato oggetto di molteplici analisi filosofiche, essendo stato considerato simbolico dello stupro, del patriarcato, di malattie veneree, e persino dei Viet Cong.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Aliens – Premium Masterline Statue 1/4 Ellen Ripley Bonus Version 56cm”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *