In offerta!
NN7005
harry 2harry 1

HARRY POTTER- Bacchetta magica di Harry Potter (Custodia Olivander)

35,90€ 31,90€

DISPONIBILE

Solo 2 pezzi disponibili

COD: POT-DYDNN7005 Categorie: , Etichetta

Descrizione prodotto

noble-collection

Prodotto ufficiale

Riproduzione della bacchetta magica di Harry Potter.

Bellissima riproduzione della bacchetta magica di Harry Potter nella prestigiosa confezione da collezione OLIVANDER, un magico e affascinante oggetto da aggiungere alla tua collezione!

VERSIONE UFFICIALE NELLA BELLISSIMA CONFEZIONE OLIVANDER!

MARCA: NOBLE COLLECTION

Harry James Potter è un personaggio del Mondo Magico, l’universo immaginario fantasy creato dalla scrittrice inglese J.K. Rowling. È il protagonista dell’omonima serie di libri, nonché dei film e delle opere derivate. È un mago, nato a Godric’s Hollow il 31 luglio 1980 da James Potter e Lily Evans; inoltre è il figlioccio di Sirius Black, nonché migliore amico di Ron Weasley e di Hermione Granger.

Harry è noto nel Mondo Magico per essere il bambino che causò la caduta di Lord Voldemort e per essere l’unico essere umano mai sopravvissuto all’Anatema che uccide: per questo è soprannominato Il Bambino (o successivamente Il RagazzoChe È Sopravvissuto. A seguito della scoperta della Profezia di Sibilla Cooman incomincia a essere noto anche come Il Prescelto, poiché destinato a combattere e uccidere Voldemort stesso.

Sebbene sia cresciuto per i suoi primi undici anni di vita lontano dal mondo magico, Harry si dimostra desideroso e capace di imparare sin dal suo arrivo a Hogwarts. Si dimostra fin da subito abile in tutte le materie eccetto che in Pozioni, a causa anche dell’antipatia che il professor Severus Piton ha, ricambiato, verso di lui, e in Divinazione, soprattutto per l’abitudine della professoressa Sibilla Cooman di predire in continuazione la morte del ragazzo. Nonostante ciò riesce a prendere un voto molto positivo agli esami G.U.F.O. di Pozioni, venendo ammesso alla classe successiva, dove riesce a brillare grazie al libro del Principe Mezzosangue. Il suo cavallo di battaglia, tuttavia, è Difesa contro le Arti Oscure, materia per la quale sembra essere naturalmente portato: ha preso il massimo dei voti negli esami sostenuti con il professor Remus Lupin ed è riuscito a contrastare la Maledizione Imperius, con il falso Alastor Moody prima e con Lord Voldemort stesso poi. Il suo incantesimo preferito è l’Incantesimo di Disarmo Expelliarmus, incantesimo semplice ma che gli ha salvato la vita dopo la resurrezione di Voldemort e gli ha concesso di sconfiggerlo durante lo scontro finale; questo incantesimo è diventato il suo marchio caratteristico.

Harry possiede un grande potenziale magico: è infatti riuscito a utilizzare due delle Maledizioni senza Perdono, la Maledizione Imperius e la Maledizione Cruciatus, anche se non perfettamente; è poi riuscito a produrre un Incantesimo Patronus corporeo, cioè dotato di forma fisica ben definita, a soli tredici anni, fatto notevole in quanto molti maghi adulti non sono in grado di eseguire tale incantesimo correttamente.

Essendo un Horcrux di Lord Voldemort, seppur inconsapevolmente, egli riesce a parlare il Serpentese, ossia la lingua dei serpenti, caratteristica posseduta da Salazar Serpeverde e dai suoi discendenti e da sempre ritenuta segno di Magia Oscura; riesce inoltre a percepire gli stati d’animo di Voldemort e a connettersi con la sua mente per sapere le sue azioni, soprattutto quando il Mago Oscuro è in preda a forti emozioni; tali visioni però possono essere manipolate da Voldemort, che può quindi fargli vedere vedere immagini non reali. Silente, preoccupato per le possibili conseguenze di queste visioni, ordina a Piton di insegnare a Harry l’Occlumanzia, ossia la capacità di “chiudere” la mente per prevenire collegamenti mentali indesiderati: il tentativo però non ha successo anche a causa dello scarso impegno di Harry, infastidito dal dover seguire lezioni aggiuntive con Piton. Dopo la distruzione del frammento di anima presente dentro di lui, questi poteri sono scomparsi.

È un asso nel Quidditch, lo sport dei maghi: arruolato nella squadra di Grifondoro come Cercatore dalla professoressa McGranitt sin dal primo anno, risulta essere il giocatore più giovane da un secolo. La stessa McGranitt gli regala anonimamente il suo primo manico di scopa, una Nimbus 2000, aggirando le regole che proibiscono agli studenti del primo anno di avere un manico di scopa personale. Questo viene distrutto durante il terzo anno a seguito di un incidente, e al suo posto Harry incomincia a impiegare una Firebolt, il manico di scopa migliore al mondo, regalatagli dal padrino Sirius. Al sesto anno diventa capitano della squadra di Grifondoro.

Una bacchetta magica è un oggetto di lunghezza e materiale variabili, utilizzato da esseri dotati di poteri magici per incanalare ed emettere la loro energia. Le bacchette vanno distinte dagli scettri dato che questi ultimi hanno uno spessore maggiore, oltre che un ornamento nella parte superiore di relativa grandezza.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “HARRY POTTER- Bacchetta magica di Harry Potter (Custodia Olivander)”